Fedi: ecco i modelli più atipici

Trend12/01/2019

E meravigliosi!

Potreste immaginare che per realizzare una fede ci siano decine di modi più o meno creativi? Soprattutto potreste immaginare di potare al dito qualcosa di unico, di profondamente vostro? Perché si, è vero, ci sono i modelli classici, la francesina, quella larga, quella piatta, incrociata, napoletana (che si apre a metà). Ma qui intendiamo fedi lavorate come veri e propri anelli. Prima di tutto, con file di diamanti chiusi o aperti, in platino, oro rosa o  giallo, con lavorazione di pietre sfavillanti all over oppure ben incastonate nel metallo prezioso. Oppure ci sono lavorazioni sfaccettate dell’oro che producono l’effetto diamante, su tutta la superficie oppure per una sola metà dell’anello, consentendo giochi di colore e di volume inconsueti. Bellissime anche quelle con fregi laterali e una mezzeria liscia, centrale. L’effetto può essere di contrasto, usando l’oro giallo per disegnare rettilinei in mezzo ai diamantini. O come una specie di doppio argine che contiene le lavorazioni nel mezzo. Molto ambiti, i modelli in carbonio con interno nero. Da Histoire d’Or, ogni coppia di fedi dà diritto al 20% di sconto sul valore totale dei pezzi.

Dove trovare questi anelli?

Altre notizie

#JustAsk

Rispondiamo
entro un'ora
sulla nostra pagina Facebook

Fai la tua domanda
Orari d'apertura

Telefono: 02 95938587
> Contattaci

Top